Calcio

Euro 2012, la Spagna è campione d’Europa. Battuta l’Italia in finale

Questo articolo è stato visualizzato 1.134 volte. Leggi altri articoli di: Pierfrancesco Caira.

Euro 2012, la Spagna è campione d’Europa. Battuta l’Italia in finale
Pierfrancesco Caira

La Spagna si laurea Campione d’Europa per la terza volta nella sua storia battendo per 4 a 0 l’Italia di Prandelli nella finale del torneo continentale organizzato in Polonia e Ucraina. Si tratta del secondo successo consecutivo dopo quello del 2008 (prima squadra a riuscire nell’impresa), che chiude un formidabile triplete inframmezzato dal Mondiale conquistato in Sudafrica due anni fa. La finale di ieri ha avuto come teatro lo stadio Olimpico di Kiev pieno di oltre 63.000 spettatori e fin da subito si è avuta la sensazione che non ci sarebbe stata storia, non per una presunta superiorità iberica (squadra già affrontata nel girone quando l’incontro terminò in parità), ma per un calo psico-fisico derivante dalla semifinale contro la Germania, dal poco tempo riservato alla preparazione e da una certa reticenza di Mister Prandelli a insistere sugli stessi elementi. Chiellini e Cassano, infatti, sono sembrati fisicamente provati. Dopo appena quindici minuti Fabregas sfugge a Chiellini (stirato, gli subentrerà poco dopo Balzaretti) e mette al centro per David Silva che apre le marcature di testa. La reazione azzurra è affidata ai piedi di Balotelli e Cassano, i cui tentativi da fuori vengono neutralizzati da Casillas e dai difensori spagnoli.

Poco prima dell’intervallo, uno spendido uno-due tra Jordi Alba e Xavi porta il terzino a battere Buffon, chiudendo virtualmente la partita, considerando che è difficile sfuggire al magistrale possesso palla degli spagnoli. Ma l’inadeguatezza fisica degli azzurri (sommata a una certa dose di sfortuna) non si è ancora manifestata: Di Natale, subentrato a Cassano, prova a impegnare il portierone spagnolo. Montolivo lascia il posto a Thiago Motta che nemmeno cinque minuti dopo si stira. I cambi sono finiti e l’Italia rimane in 10. Del Bosque toglie Silva, Fabregas e Iniesta per Pedro, Torres e Mata. Con l’Italia alle corde (crampi per Bonucci, contusione per Balzaretti), i due calciatori del Chelsea calano il poker in soli quattro minuti. Una nota di fair play: nei minuti di recupero, con il risultato già acquisito e in superiorità numerica, Iker Casillas ha invitato l’arbitro d’area a fischiare la fine della partita: “Stop the game, respect for Italy”, si è letto sul labiale. Un grande gesto di un grande campione, che con la sua Nazionale alza il terzo trofeo in quattro anni. La prossima edizione dei Campionati Europei di Calcio sarà organizzata dalla Francia nel 2016.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it