Costume & Società

Cosa sono le “vergini giurate?

Cosa sono le “vergini giurate?

di Teresa Manuzzi
Ancora oggi nei villaggi montani dell’Albania settentrionale ci sono le “vergini giurate”. Si tratta di donne che si sono “trasformate” in uomini seguendo le regole stabilite dal “Kanun di Leke Dukagjini”.

Come e quando nacque il “Kanun di Leke Dukagjini”?
Il “Kanun di Leke Dukagjini” è un codice legislativo redatto in seguito all’invasione ottomana delle terre Albanesi (1481). Il codice per la prima volta fissò le tradizioni contadine, le consuetudini e le leggi che per centinaia di anni, per mezzo della tradizione orale, avevano regolato la vita dei clan che abitavano i monti tra l’Albania settentrionale, il Montenegro, il Kossovo e la Serbia. Nel codice la donna era considerata solo come ombra dell’uomo, per alcune però era prevista la possibiltà di “trasformasi” in uomo. Le donne disposte a sacrificare la propria femminilità, la loro vita sentimentale e sessuale acquisivano tutti i diritti degli uomini ed erano libere di: fumare, sparare, bere alcolici, prendere decisioni, ereditare un pezzo di terra o i beni della propria famiglia, godere dell’indipendenza economico-sociale e lavorare.

Quando e perché una donna diventa “vergine giurata” ?
Le “vergini di Kanun” sono tenute a proclamarsi uomo quando viene a mancare il capofamiglia: il padre o il marito. Ma non solo, la “trasformazione” è consentita quando una famiglia si ritrova senza figli maschi o eredi di sesso maschile o ancora nel momento in cui una donna rifiuta l’uomo a cui la sua famiglia l’ha promessa in sposa.

Il rito della trasformazione
Per prima cosa la donna deve recitare un giuramento di castità al cospetto degli anziani del villaggio, tradire il giuramento è punibile con la morte. Dopo la promessa alla donna vengono tagliati i capelli, le vengono forniti degli indumenti da uomo, infine le si permette di scegliersi un mestiere. In seguito al giuramento, e al rito, tutti gli uomini del villaggio sono tenuti a trattare la “vergine giurata” come un uomo in tutto e per tutto.

Visualizza Commenti (1)

1 Commento

  1. Pingback: “Vergine giurata”: il romanzo di Elvira Dones | Il Corriere delle Puglie – NEWS

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Costume & Società

Export(Are) bellezza: il modello Puglia nel mondo

Daniele D'Amico27 aprile 2017
Puglia, una meraviglia da scoprire

Puglia, lo spettacolo è ovunque: comunicazione e innovazione

Daniele D'Amico21 aprile 2017
Sanremo: Caterina Balivo contro Diletta Leotta

Sanremo, caso Leotta – Balivo: l’abbigliamento non giustifica violenze e insulti

Daniele D'Amico8 febbraio 2017
padre pio

Padre Pio e le celebrità

Francesco Tiberio23 settembre 2016

Puglia: turismo in forte crescita, anche grazie ai social

Daniele D'Amico14 settembre 2016
Mongolia

La Mongolia di Gengis Khan

Francesco Tiberio2 agosto 2016
Irina Shayk

Irina Shayk baciata dal sole della Puglia

Maria Teresa Trivisano1 agosto 2016
Nessuno Tocchi Abele

Nessuno Tocchi Abele

Antonio Catacchio18 giugno 2016
brindisi

Il brindisi nei Secoli

Francesco Tiberio20 maggio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it