Lavoro & coaching

Il capo, i colleghi e l’autostima.

Il capo, i colleghi e l’autostima.
Pasquale Adamo

di Pasquale Adamo
L’autostima è la capacità di autovalutarsi e auto-stimarsi. E’ una capacità indispensabile nel mondo del lavoro… e non solo. Facciamo qualche esempio: se ho un’alta stima di me stesso, è più facile che perseveri dinanzi alle difficoltà e alle sfide professionali. Quindi, di fronte ad un obiettivo lavorativo, un compito da svolgere o un problema da risolvere, l’autostima potrà fare la differenza!

Se ho una bassa autostima, anche una promozione si trasformerà in una fonte di stress e di paure: “cosa mi aspetta ora?” “quali compiti dovrò affrontare?” e soprattutto: “questa promozione servirà solo a dimostrare che non sono capace di crescere professionalmente!”.

Tutti pensieri poco edificanti e che abbattono inesorabilmente il livello della stima in noi stessi. Come cambiare questo trend? Come poter coltivare una buona autostima? Ecco alcuni suggerimenti pratici per avere una buona autostima e allenarsi nel tempo a mantenere un livello alto.

1. VIVERE CONSAPEVOLMENTE

Vivere consapevolmente vuol dire cercare di essere consci di tutto quello che riguarda le nostre azioni, obiettivi e valori, al meglio delle nostre capacità e di comportarci in accordo con quello che vediamo e sappiamo. Se prendi decisioni che vanno contro te stesso, i tuoi valori, i tuoi sogni, la tua autostima tenderà ad abbassarsi.

2. ACCETTAZIONE DI SE’

E’ il rifiuto di considerare qualunque  parte di noi stessi – il corpo, le emozioni, i pensieri, le azioni, i bisogni – come aliena, come “non da me”. L’accettazione di sé comporta la disponibilità a toccare con mano che pensiamo quello che pensiamo, sentiamo quello che sentiamo, desideriamo quello che desideriamo, abbiamo fatto quel che abbiamo fatto e siamo quello che siamo. Prima dobbiamo imparare ad amarci, poi possiamo dare vita ad un processo di trasformazione

3. IL SENSO DI RESPONSABILITA’

Significa essere disposti ad assumersi la responsabilità delle proprie azioni, delle proprie scelte e delle proprie emozioni. Insomma assumersi la responsabilità della propria vita e del proprio benessere. Ci sono cose che possiamo controllare e altre che non possiamo. Se mi ritengo responsabile di cose che vanno oltre il mio controllo, metto in pericolo la mia autostima, perché inevitabilmente non sarò all’altezza delle mie aspettative. Devo sapere la differenza tra quello che dipende da me e quello che non è sotto la mia responsabilità.

4. LA PRATICA DELL’AFFERMAZIONE DI SE’

Devo avere il coraggio delle mie azioni, dei miei pensieri, delle mie idee e opinioni. Molto spesso rinunciamo a “dire la nostra” su una questione, solo per adeguarci alle aspettative degli altri (genitori, partner, amici, società, etc.).

5.LA PRATICA DI DARSI UN OBIETTIVO

Porsi degli obiettivi e impegnarsi nel loro raggiungimento è un modo estremamente efficace per innalzare la propria autostima e fortificarla. Per questo, diventa essenziale darsi degli obiettivi, anche piccoli all’inizio, sui quali concentrarsi e dimostrare a se stessi che si sta lavorando sulla propria autostima. Ovviamente, ogni obiettivo raggiunto sarà una conferma di un livello di autostima in crescita, mentre ogni obiettivo mancato sarà occasione per aumentare il proprio impegno. Nel mondo del lavoro (e non solo) avere una buona autostima è indispensabile per raggiungere ambiziose vette professionali e realizzare il proprio successo.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Lavoro & coaching

Il mercato del lavoro in Italia

Gli italiani e il lavoro: sono troppe le anomalie?

Daniele D'Amico30 ottobre 2017
egione Puglia nuove linee guida in materia di formazione e lavoro

Regione Puglia: nuove linee guida in materia di formazione e lavoro

Daniele D'Amico23 giugno 2017
Il presente è l'industria 4.0

Piano nazionale industria 4.0: opportunità per le imprese italiane

Daniele D'Amico21 febbraio 2017
Direttori generali

Nuovo avviso Regione Puglia per direttori generali delle aziende ed enti S.S.R.

Mariangela Lomastro16 settembre 2016

Aziende e digitale: le HR hanno un ruolo fondamentale

Daniele D'Amico31 maggio 2016

Job Meeting Bari, un’opportunità di lavoro e di orientamento

Antonella Tomaselli21 maggio 2016

Customer Experience e Social Network, connubio vincente

Daniele D'Amico17 maggio 2016

Influencer, gli opinionisti dell’era digitale

Antonio Catacchio11 febbraio 2016

Farmacie Puglia: assegnazioni nuove sedi dal 31 gennaio

Antonio Catacchio29 gennaio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it