Cronaca

Lacrimogeni e idranti contro i manifestanti di Gezi Park

Lacrimogeni e idranti contro i manifestanti di Gezi Park
Federica Bartoli

di Federica Bartoli
Per disperdere i manifestanti che da giorni sono stanziati a Gezi Park, ad Istanbul, la polizia turca è intervenuta con idranti e gas lacrimogeni, nonché con l’utilizzo di ruspe utilizzate per scardinare le tende piantate nella zona del parco. I manifestanti protestano contro lo smantellamento del parco ordinato in seguito al progetto di costruzione di un centro commerciale.

Numerose le persone rimaste ferite negli scontri contro le forze dell’ordine, senza contare l’allarme di presunte sostanze tossiche inserite nell’acqua degli idranti utilizzati contro gli attivisti. Pare, inoltre, che lanci di lacrimogeni siano stati indirizzati anche alla volta del Divan Hotel, grande albergo, sito in piazza Taksim, dove avevano trovato rifugio molto dei manifestanti per scampare alle cariche della polizia. Il luogo era considerato sicuro. Le proteste contro l’abbattimento di Gezi Park erano iniziate a fine maggio e vedevano protagonisti numerosi manifestanti uniti in un vero e proprio movimento antigovernativo.

Sono stati arrestati alcuni dei medici che hanno prestato soccorso ai manifestanti: nell’Hotel Ramanda di Istambul era stata insediata un’infermeria da campo destinata ai soccorsi verso le vittime delle aggressioni della polizia.

Proprio dai medici condotti gli arresti sono partite le denunce circa la possibile presenza di sostanze chimiche all’interno dell’acqua degli idranti scagliata contro i manifestanti. Su Facebook e Twitter sono inoltre circolate foto che testimoniano gli effetti dannosi provocati da irritazioni cutanee a piaghe ed escoriazioni.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it