Calcio

Confederations Cup, trionfa il Brasile: battuta 3 a 0 la Spagna

Confederations Cup, trionfa il Brasile: battuta 3 a 0 la Spagna
Claudio Santovito

di Claudio Santovito
Il Brasile vince la sua quarta Confederations Cup battendo 3 a 0 i Campioni d’Europa e del Mondo in carica della Spagna. Le Furie Rosse hanno dovuto mettere da parte il sogno di conquistare uno storico triplete (Europeo-Mondiale-Confederations Cup), inchinandosi alla classe di Neymar e compagni. La partita comincia subito in salita per gli uomini di Del Bosque, subito trafitti dopo 100 secondi da Fred che da terra, sfruttando una carambola, trafigge Iker Casillas facendo impazzire i quasi 75mila del Maracanà. La Spagna prova a reagire, ma Scolari ha messo molto bene la squadra in campo. Ci provano sia Iniesta sia Pedro (salvataggio di David Luiz sulla linea a portiere battuto) senza fortuna.

Poco prima dell’intervallo, ancora un’azione avvolgente del Brasile porta al gol Neymar, consentendo ai verdeoro di andare negli spogliatoi sul 2 a 0 con ancora un tempo da giocare in assoluto relax. Del Bosque prova a inserire Azpilicueta per Arbeloa, ma all’inizio del secondo tempo Fred che sfrutta un altro cross di Hulk e cala il tris che di fatto stende i campeones. Villa e Jesus Navas cercano la disperata rimonta con la loro vivacità e l’ala del Siviglia si guadagna un penalty su fallo ingenuo di Marcelo che però Sergio Ramos angola troppo e spedisce a lato. La serataccia degli spagnoli  è confermata dal fallo da ultimo uomo di Piquè che raggiunge la doccia anzitempo dopo il rosso mostratogli dall’arbitro olandese Björn Kuipers. Il Brasile alza la sua quarta Confederations Cup, la terza consecutiva, arrestando la striscia di imbattibilità della Spagna a 29 gare.

Tradizione vuole che il vincitore della Confederations Cup non vinca il Mondiale, anche se il Brasile, padrone di casa, vorrà sfatare questo tabù è conquistare la sesta stella. La Fifa nomina Neymar Pallone d’Oro del torneo (seguito da Iniesta e Paulinho), mentre la Scarpa d’Oro se l’aggiudica Fernando Torres con 5 gol (seguito da Fred e Neymar). Premio Guanti d’Oro per Julio Cesar e premio Fair Play per la Spagna che, come finalista, riceve anche un premio in denaro del valore di 3,6 milioni di dollari, contro i 4,1 assegnati al Brasile. Il prossimo Campionato del Mondo, come detto, si disputerà in Brasile nel 2014, mentre la prossima Confederations vedrà come teatro gli stadi della Russia che ospiterà la rassegna iridata nel 2018.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calcio
Claudio Santovito
@clasantovito

Scrittore, giornalista. Specializzato in aviazione civile e trasporto aereo, mi occupo anche di cultura, inchiesta, curiosità dal mondo. Ho pubblicato, nel 2011, il mio primo romanzo "Tempo da dimenticare - Giallo nella notte barese" (Sentieri Meridiani Edizioni). Comunicazione, giornalismo digitale e Twitter le frecce nel mio arco. Ho un blog dedicato all'aviazione, "Notizie dal cielo". Rispondo io, a tutti, sempre. www.claudiosantovito.it - Twitter: @ClaSantovito

Altro in Calcio

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it