Cronaca

Protesta degli Animalisti Italiani durante l’Angelus

Protesta degli Animalisti Italiani durante l’Angelus
Federica Bartoli

di Federica Bartoli
Un gruppo di manifestanti, appartenenti all’associazione “Animalisti Italiani Onlus“, ha messo in piedi, durante l’Angelus dello scorso 12 gennaio, una pacifica protesta contro l’utilizzo e lo sfruttamento degli animali nei circhi. Muniti di cartelli e striscioni, gli animalisti hanno scelto propio Piazza San Pietro, nello Stato del Vaticano, come teatro per manifestare il loro dissenso. Non si è trattato però di una scelta casuale, infatti la manifestazione animalista è stata realizzata in seguito all’incontro che Papa Francesco ha tenuto, la settimana prima, con alcuni circensi. Gli artisti, appartenenti al circo di Liana Orfei, hanno avuto modo di esibirsi davanti al pontefice ricevendone la benedizione. Il presidente della Onlus, Walter Caporale, ha cercato di attirare l’attenzione del Papa, ma anche dell’intera opinione pubblica, sulla condizione di sfruttamento che sono costretti a vivere gli animali che viaggiano al seguito dei circhi: condizioni disagiate e innaturali per un animale.

Caporale ha poi invitato alla tutela di ogni singola specie partendo da una massima pronunciata proprio da Papa Francesco a proposito del rispetto incondizionato da rivolgere a tutte le creature di Dio. Secondo il presidente di “Animalisti Italiani Onlus”: “La spettacolarità delle esibizioni che vedono come protagonisti gli animali è ottenuta a forte discapito di questi ultimi e sottolinea quanto il loro intervento non sia assolutamente necessario al fine dell’intrattenimento”. Ad esempio il famigerato “Cirque due soleil”, una tra le più importanti compagnie circensi al mondo, non usa animali durante i suoi spettacoli ma l’intrattenimento e lo spettacolo sono garantiti dalle spettacolari doti artistiche degli stessi circensi.

La polizia ha però provveduto al sequestro degli striscioni dei dimostranti, facendo scattare una denuncia per manifestazione non autorizzata.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it