Eventi

Svapo day, seconda tappa a Firenze

Svapo day, seconda tappa a Firenze
Mariangela Lomastro

svapo-day-di Mariangela Lomastro
Da Milano giunge a Firenze lo Svapo day, la manifestazione autorizzata e pacifica con lo scopo di protestare contro la tassazione imposta al settore delle sigarette elettroniche, che ha avuto luogo durante il pomeriggio di ieri in Piazza della Repubblica; dopo il successo della tappa lombarda, a cui si stima siano accorse oltre 3.000 persone, secondo i dati della questura nel capoluogo toscano i partecipanti sarebbero stati circa 2.000 fra commercianti, produttori, distributori e consumatori e di certo non sembra fortuita la scelta di portare le proteste proprio nella città di cui è sindaco Matteo Renzi. Presente all’evento anche il senatore leghista Stefano Candiani, che si è sempre battuto in Parlamento a supporto del settore delle e-cig. Si attende dunque a giorni la pronuncia del TAR del Lazio sull’incostituzionalità della famigerata tassa del 58,5% imposta, in maniera alquanto discutibile, dal Governo Letta tramite decreto, motivo principale dei mal di pancia dei manifestanti che intendono anche e soprattutto difendere il proprio diritto costituzionale alla salute e alla libera scelta.

Durante l’evento è stata anche effettuata una raccolta firme per la EFVI (European Free Vaping Initiative) ovvero la più importante iniziativa a livello comunitario in favore delle sigarette elettroniche, il cui proposito è la difesa della libertà di svapo tramite il riconoscimento a livello legislativo, nei vari Stati membri, della e-cig quale prodotto di consumo e non come surrogato del tabacco o sostanza medicinale. Gli organizzatori dello Svapo day dichiarano che il loro intento è di far diventare l’evento un appuntamento fisso che, viaggiando per i vari Comuni d’Italia, sia in grado di sensibilizzare sui problemi che lo Stato sta creando al settore e di dimostrare come le e-cig forniscano enorme aiuto a chi intenda smettere di fumare tabacco, risultando dunque un efficace mezzo per migliorare la salute dei cittadini e, di conseguenza, diminuire le spese della sanità pubblica.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Eventi

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018

Tripudio di sapori e suggestioni con GustoJazz

Tiziana Di Gravina22 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
Bari impazzisce per Saviano

Saviano a Bari: dallo ius soli all’educazione al fallimento

Daniele D'Amico20 ottobre 2017
"La più bella sei tu", a Cerignola l'oliva è sacra

“La più bella sei tu”: l’oliva da tavola è protagonista in Puglia

Daniele D'Amico18 ottobre 2017
Torna a Lecce, Conversazioni sul Futuro

“Conversazioni sul Futuro”: tutto pronto per la V edizione

Daniele D'Amico27 settembre 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it