Costume & Società

Gran Bretagna, il caso “Choy-Tan” e il turismo legale

Questo articolo è stato visualizzato 1.401 volte. Leggi altri articoli di: Pierfrancesco Caira.

Gran Bretagna, il caso “Choy-Tan” e il turismo legale
Pierfrancesco Caira

Un divorzio milionario sta infiammando le discussioni ormai da qualche tempo in Inghilterra: il caso “Choy-Tan”. Weng Choy (56) e Lena Tan (54) sono una coppia di coniugi originari della Repubblica di Singapore, sposati da quindici anni con due figli, ricoprivano entrambi importanti ruoli nell’alta finanza finchè Wang decise di rinunciare alla propria carriera in favore di quella della moglie, divenendo a tutti gli effetti un casalingo per occuparsi della prole. I due possiedono, principalmente grazie al lavoro di Lena, un patrimonio milionario che annovera appartamenti ad Hong Kong e in Malesia, oltre alla casa di Londra pagata intorno ai 4,5 milioni di sterline e sita a Kensignton, il quartiere più lussuoso della metropoli, e ad una collezione di vini pregiati valutata più di un milione di sterline.

I problemi nel loro rapporto erano emersi nel corso degli ultimi anni, la rottura definitiva dopo un litigio avvenuto durante le festività natalizie del 2011 a Singapore, in seguito al quale il signor Choy fece ritorno a Londra. I legali della signora Tan hanno sempre sostenuto che la causa di divorzio deve essere trattata da un tribunale malese, ma la controparte ha adito una corte britannica affinchè decidesse sulla questione e la High Court ha sentenziato che il procedimento potrà proseguire secondo le leggi di Sua Maestà: uno dei presupposti per applicare le norme inglesi consiste nel fatto che la coppia ha residenza stabile in territorio britannico da oltre un anno, come è anche dimostrato dalla circostanza che i due figli sono iscritti ad istituti scolastici londinesi e dalla villa di proprietà nella capitale, il bene di maggior valore dell’intero complesso.

La prima evidente peculiarità del caso “Choy-Tan” è che stavolta la parte debole ad ottenere, con molta probabilità, un indennizzo milionario sarà il marito, la decisione sulla questione pendente è attesa a breve e porta anche alla ribalta il tema del turismo legale, ovvero il fenomeno dei casi giudiziari che provengono dall’estero e l’eventualità di accettarli; i tribunali inglesi sono infatti parecchio efficienti e il numero delle persone che decide di risolvere le proprie beghe legali in Terra d’Albione è in costante aumento. Nel dibattito si dimostra decisamente favorevole all’accettazione, per ovvi motivi economici, la stragrande maggioranza del sistema giudiziario e legale, solo una piccola parte degli avvocati ritiene che così facendo si andrebbero ad ingolfare i tribunali. Qui in Italia sappiamo bene cosa significhi, tuttavia dubito il turismo legale costituirebbe un intoppo per il lavoro dei giudici della Corona.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Costume & Società

Export(Are) bellezza: il modello Puglia nel mondo

Daniele D'Amico27 aprile 2017
Puglia, una meraviglia da scoprire

Puglia, lo spettacolo è ovunque: comunicazione e innovazione

Daniele D'Amico21 aprile 2017
Sanremo: Caterina Balivo contro Diletta Leotta

Sanremo, caso Leotta – Balivo: l’abbigliamento non giustifica violenze e insulti

Daniele D'Amico8 febbraio 2017
padre pio

Padre Pio e le celebrità

Francesco Tiberio23 settembre 2016

Puglia: turismo in forte crescita, anche grazie ai social

Daniele D'Amico14 settembre 2016
Mongolia

La Mongolia di Gengis Khan

Francesco Tiberio2 agosto 2016
Irina Shayk

Irina Shayk baciata dal sole della Puglia

Maria Teresa Trivisano1 agosto 2016
Nessuno Tocchi Abele

Nessuno Tocchi Abele

Antonio Catacchio18 giugno 2016
brindisi

Il brindisi nei Secoli

Francesco Tiberio20 maggio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it