Calcio

Europa League: Napoli out, Pirlo trascina la Juve verso Lione

Europa League: Napoli out, Pirlo trascina la Juve verso Lione

di Gianpiero Fato
La Juventus di Antonio Conte, la squadra più forte del nostro campionato, bistrattata in più di un’occasione sul palcoscenico europeo, per il gioco poco brillante e gli scarsi risultati, checché se ne dica, è l’unica squadra tricolore presente tra le 16 (8 di Champions League e 8 di Europa League) sorteggiate stamattina a Nyon per i quarti delle maggiori coppe europee. I bianconeri infatti si sono imposti ieri sera al Franchi di Firenze per 0-1 grazie a un capolavoro su punizione, l’ennesimo in 4 giorni, di Andrea Pirlo da Brescia. In una partita che ha visto la Fiorentina proteggere l’1-1 dell’andata per un’ora abbondante, l’episodio decisivo è arrivato al 68′, quando il capitano viola Rodriguez ha atterrato Llorente al limite della propria aerea beccandosi il secondo giallo e lasciando i suoi in inferiorità numerica, ma soprattutto regalando quella mattonella che ha permesso al metronomo bianconero di sfoderare una punizione da buongustai del calcio. Da quel momento gli uomini di Conte hanno gestito il risultato sfiorando anche il raddoppio. La Fiorentina esce a testa alta, con il rimpianto di poter chiudere prima il match e la questione qualificazione.

Come già detto, da questo derby italiano solo una squadra poteva andare avanti, ed è stata la Juventus, rimasta sola poi perchè dall’altro lato del tabellone il Napoli di Rafa Benitez, l’uomo di coppe, esce mestamente contro un Porto non certo insuperabile. I partenopei cercano di ribaltare l’1-0 dell’andata in terra portoghese, e ci riescono con Pandev che al 21′ apre i giochi. Nella ripresa però un ribaltone inaspettato porta in vantaggio i lusitani in cinque minuti, Ghilas al 69′ e l’ex interista Quaresma al 76′. Inutile il 2-2 finale di Zapata, perchè il Napoli avrebbe dovuto fare altri 2 gol in una manciata di minuti. Ecco così che in Europa ci rimane soltanto la Juventus che, con una finale allo Juventus Stadium all’orizzonte, è l’unica squadra che può portare in alto il pesante fardello dell’orgoglio italiano ormai ai minimi storici nelle competizione continentali. Questo il risultato del sorteggio dei quarti di Europa League svoltosi stamani a Nyon (andata 3 aprile, ritorno 10 aprile): Az Alkmaar (Ola)-Benfica (Por); Lione (Fra)-Juventus; Basilea (Svi)-Valencia (Spa); Porto (Por)-Siviglia (Spa).

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Calcio

unitedslyfc

La United Sly presenta i programmi per la nuova stagione

Francesco Tiberio26 settembre 2017

Il Bari è più brutto del Novara

Alessandro Castagna26 ottobre 2016

Pesante stop del Bari, Stellone a rischio

Alessandro Castagna17 ottobre 2016

Bari, pareggio con qualche rimpianto

Alessandro Castagna1 ottobre 2016

Bari, promosso il turn-over

Alessandro Castagna21 settembre 2016

Super Pippo!

Alessandro Castagna17 settembre 2016

Champions League al via, Buffon miglior portiere su Twitter

Daniele D'Amico13 settembre 2016

Il Bari non va oltre il pari

Alessandro Castagna11 settembre 2016

Il Bari semina nel secondo tempo e raccoglie nel finale, al Curi è 0-1

Alessandro Castagna4 settembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it