Istruzione & Scuola

I segreti per sviluppare la creatività

I segreti per sviluppare la creatività
Pasquale Adamo

di Pasquale Adamo
Non è semplice definire la creatività, forse proprio perchè l’attività del “definire”, del racchiudere in schemi e cartelle è in forte antitesi con il concetto stesso di creatività. Anche le neuroscienze indicano il processo mentale creativo come qualcosa di complesso e articolato, che non può essere semplificato nella distinzione tra emisfero destro (quello creativo) ed emisfero sinistro (quello logico). La creatività, infatti, coinvolge molti processi neuronali ed emozionali, difficili da individuare e stabilire. Più semplice, invece, è individuare quali sono gli atteggiamenti che sviluppano la creatività e il suo utilizzo, tanto prezioso nel mondo del lavoro (problem solving) e nella vita di ogni giorno. Ecco qualche riferimento:

1. Osservare ogni cosa. La realtà che ci circonda è ricca di stimoli, sollecitazioni, input. Saperli cogliere, utilizzare, provare nuove combinazioni è un modo importante e semplice per allenare la propria creatività. La sfida è iniziare a vedere le “cose” vecchie con occhi “nuovi“.

2. Usare gli ostacoli. I muri che incontri nella tua vita sono opportunità e occasioni. Molti si fermano davanti ad un ostacolo, altri fuggono, altri ancora si lamentano! Invece, è fondamentale imparare a vedere i “muri” da una prospettiva differente. Per dirla con le parole di Randy Pausch “i muri servono a fermare gli altri“.

3. Saper fallire. Il vicepresidente delle risorse umane di Google (Laszlo Bock) ha dichiarato che nei candidati che incontra, verifica, tra gli altri requisiti,  la capacità di sbagliare. Ammettere di aver sbagliato, riconoscere un proprio errore e ripartire dopo una sconfitta più forti di prima (resilienza) ci aiuta ad essere più creativi.

4. Saper cambiare punto di vista. Naturalmente, per sviluppare la creatività è importante allenarsi a vedere la realtà da punti di vista differenti. Cambiando prospettiva si raccolgono molte più informazioni e indicazioni.

5. Avere consapevolezza. Porsi delle domande sul perchè accadono certe cose, andare alla ricerca delle risposte e riflettere sulle conseguenze delle proprie azioni è prerogativa di una mente creativa. Si intende, anche, la capacità di conoscere se stessi, i propri limiti e le proprie risorse.

6. Saper rischiare. Una mente creativa accoglie il rischio. Rischiare significa uscire dalla propria zona di comfort e sondare l’inesplorato alla ricerca del nuovo e del diverso. L’atteggiamento deve essere quello di una persona estremamente curioso.

7. Saper seguire le proprie passioni. Essere impegnati in qualcosa che ci piace e che ci coinvolge profondamente, stimola la creatività. Purtroppo, è difficile essere creativi in attività che ci annoiano e che non ci interessano. Pertanto, scoprite quello che amate fare e dedicatevi ardentemente. Poichè, “la creatività è senza dubbio la risorsa umana più importante, senza creatività non ci sarebbe progresso e ripeteremmo sempre gli stessi schemi” (Edward De Bono – punto di riferimento nel settore della creatività), allora non mi resta che invitarvi ad allenarvi alla creatività.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Istruzione & Scuola

Liceo Tedone a Montecitorio (1)

Ruvo di Puglia: il Liceo Scientifico “O. Tedone” riscrive la Costituzione

Tiziana Di Gravina3 giugno 2018
Mattarella inaugura l'anno scolastico a Taranto

Tempo di scuola, Mattarella: «istruzione veicolo di mobilità sociale»

Daniele D'Amico18 settembre 2017
Social Network

Social network e istruzione: didattica e comunicazione si rinnovano

Daniele D'Amico30 gennaio 2017

Polemica tasse UniBa, gli studenti sono vittime o colpevoli?

Vincenzo Demichele16 settembre 2016

Uniba, cattedra in storia delle mafie. Perchè no?

Vincenzo Demichele4 agosto 2016

Smettiamola: Il Medioevo non è sinonimo di decadenza e crisi

Vincenzo Demichele26 giugno 2016

Un’ alternativa all’ Università in Puglia? Ecco a voi gli ITS

Valentina Ferri4 maggio 2016

La Grotta dei Cervi (Lecce), il più imponente complesso pittorico del Neolitico europeo

Vincenzo Demichele29 febbraio 2016
Scuola

Mobilità scuola 2016: a metà marzo le domande online

Daniele D'Amico11 febbraio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it