Cronaca estera

USA: rinvenuti i corpi di 7 neonati nascosti in garage, arrestata la madre

Questo articolo è stato visualizzato 2.102 volte. Leggi altri articoli di: Pierfrancesco Caira.

USA: rinvenuti i corpi di 7 neonati nascosti in garage, arrestata la madre
Pierfrancesco Caira

L’agghiacciante scoperta è stata effettuata sabato a Pleasant Grove, un piccolo sobborgo dello Utah sito a circa 30 chilometri dalla capitale Salt Lake City, mentre Darren West riordinava il garage della casa in cui ha convissuto con l’ex moglie fino al 2011 e di proprietà dei genitori di lui. La donna aveva abbandonato l’abitazione quest’anno in seguito a dei problemi legati all’abuso di sostanze stupefacenti; il signor West stava spostando degli scatoloni dal garage per risistemarvi le proprie cose e far ritorno nell’appartamento, lui e l’amico che lo stava aiutando si sono insospettiti per il forte odore proveniente da una scatola e in seguito al macabro ritrovamento hanno avvertito la polizia, gli agenti intervenuti sul posto hanno rinvenuto i resti di altri sei piccoli corpi nascosti in altrettante scatole.

La principale sospettata, Megan Huntsman (39), si trova già in manette e sotto interrogatorio, è stata anche perquisita la casa in cui risiede a West Valley City ma all’interno non vi era nulla di interesse. La donna non ha alcun precedente a parte una multa, l’ex marito è stato in prigione per spaccio di droga dal 2006 al 2008, in seguito ad una condanna a nove anni poi ridotti dopo numerosi appelli e, come riportato dal quotidiano Salt Lake Tribune, non pende alcuna imputazione su di lui; non risulta chiaro come mai la Huntsman sia accusata di soli sei omicidi nonostante i cadaveri siano sette. Non sono state rese pubbliche le cause dei decessi, gli investigatori ritengono che le gravidanze siano state portate avanti nel decennio 1996-2006 ma solo i test del DNA determineranno se Darren West è il padre degli infanti; la coppia ha già tre figli di 13, 18 e 20 anni.

Sconvolti persino i più esperti fra gli ufficiali che hanno preso parte alle operazioni, ci si chiede come abbia fatto il marito a non accorgersi di nulla, uno degli agenti ha definito questa “la domanda da un milione di dollari”. Si dichiarano atterriti ai mocrofoni dell’emittente Fox13 i vicini di Pleasant Grove, i coniugi Hawker, che riferiscono di quanto fossero felici di avere la donna per amica, che di lei si fidavano ciecamente, al punto da chiederle di fare da baby sitter al loro nipotino in diverse occasioni e di come la donna fosse affettuosa col piccolo, la coppia afferma anche di aver notato i numerosi cambiamenti nella silhouette di Megan durante il corso degli anni ma di non aver mai pensato che lei potesse essere incinta.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca estera

Chobani

USA: imprenditore regala azioni milionarie ai dipendenti

Pierfrancesco Caira27 aprile 2016

Caso Regeni, quando i soldi sono più importanti della vita di un connazionale

Vincenzo Demichele5 aprile 2016
Hilde Kate Lysiak

USA: reporter di 9 anni batte sul tempo i media

Pierfrancesco Caira5 aprile 2016

Attentati di Bruxelles, il terrorismo molecolare che devasta l’Europa

Vincenzo Demichele25 marzo 2016
Raqia Hassan

ISIS contro la libertà di stampa: uccisa la giornalista Raqia Hassan

Daniele D'Amico9 gennaio 2016

La Regione Puglia solidale con la Francia

Antonio Catacchio16 novembre 2015

Albini in Africa: tra superstizione e violenza all’indomani delle elezioni politiche

Federica Bartoli22 settembre 2015

Italiani di Crimea, riconosciuto lo status di deportati

Vincenzo Demichele18 settembre 2015
amazon

New York Times contro Amazon: condizioni lavorative insostenibili

Francesco Tiberio20 agosto 2015

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it