Relazioni & benessere

Le nuove frontiere del fitness in un clic

Le nuove frontiere del fitness in un clic

di Emanuela Dibattista
Telefono? Non più o almeno non solo. L’innovazione tecnologica avanza su tutti i fronti, anche su quelli della telefonia mobile. I nuovi smartphone, infatti, sono ricchi di sorprese e ci aiutano anche a restare in forma! Chi l’avrebbe mai pensato!
Non hai voglia di andare in palestra? E’ troppo distante? Ora non hai più scuse, puoi mantenere la linea anche solo grazie al tuo “cellphone” restando comodamente a casa. Il tutto è molto semplice, basta scaricare delle apposite app, divenute ormai l’ultima frontiera del fitness; dimagrire, rassodare, correre è ormai tutto a portata di mano. Un boom iniziato negli Stati Uniti, dalla quale arriverebbe la conferma di uno studio sulla questione “fitness app” e il loro non poterne più far a meno. Una nuova moda? Forse, se è così almeno porterà dei fattori benefici e fisici statuari!

La diffusione di queste applicazioni va di pari passo con l’acquisto di dispositivi appropriati; oltre ai classici, stanno via via sempre più prendendo piede sul mercato, i braccialetti elettronici indossabili, utili per la misurazione in tempo reale dei parametri biomedici, i quali apporterebbe dei risultati positivi per la salute e per il benessere fisico. Secondo fonti americane, i più propensi all’uso di questi nuovi dispositivi sono soprattutto i giovani tra i 25 e i 34 anni, in cui vi è una forte motivazione nello svolgimento di tali attività.
Un’indagine condotta da Research Now per Mobiquity su un campione di mille soggetti, utenti della new technology, app di benessere e fitness, evidenzia che uno su quattro consulta questi programmi più volte al giorno e quasi due terzi degli intervistati pensa che userà questo tipo di applicazione sempre più frequentemente nei prossimi anni. “Il nostro studio dimostra che ci sono grandi opportunità per le compagnie farmaceutiche ma non solo, per dirigere positivamente il comportamento delle persone riguardo la propria salute“, ha dichiarato Scott Snyder, Presidente e chief strategy officer di Mobiquity (international Business times tecnologia).

Ma perché tutta questa frenesia? Principalmente perché si mira a raggiungere gli obiettivi sperati o predisposti, tanto da diventare quasi maniacali, attestando così i risultati raggiunti, come: quantità di chilometri percorsi con una corsa  o perdita di calorie e aumento della massa muscolare. Tuttavia questa situazione derivata dal controllo continuo, è sconsigliata da tutti gli esperti, i quali affermerebbero un possibile cambiamento psicologico nei soggetti che comprendono di non essere arrivati a degli obiettivi predisposti in precedenza, incidendo sull’umore e sulla forza di volontà di continuare l’allenamento. “I risultati arriveranno col tempo” affermano gli specialisti.
Ma la tecnologia avanza, sempre di più e sempre più in fretta, mira ad arrivare al top: all’apice troviamo i mitici personal trainer dalla voce metallica. Un esempio è un app chiamata Gymtrainer, dedicata ai centri sportivi, con cui è possibile condividere in modo semplice, lezioni e corsi con i propri clienti, dando la possibilità agli stessi di iscriversi attraverso lo smartphone. Gli utenti inserendo i propri dati possono personalizzare la propria scheda, con indicazioni precise sul tempo di allenamento, l’obietto che ci si prefigge, come perdere peso, rimanere in forma e quali parti del corpo allenare.

Il soggetto in questione potrà vedere le proprie schede d’allenamento create dall’istruttore, in modo da utilizzarle ogni volta che si decide di fare sport. Successivamente il trainer spiegherà gli esercizi da eseguire in modo semplice e mirato.    E come se questo non bastasse il centro sportivo in questione potrebbe aggiornare, attraverso l’apposita bacheca, tutte le sue attività, in tempo reale, proprio come se fossimo fisicamente in una struttura specializzata, ma nello stesso tempo senza spostarci da casa.   Chissà quali altre scoperte potranno cambiarci la vita, rendendola più semplice! Per il momento possiamo solo immaginarle!

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Relazioni & benessere

zalone

Checco Zalone per la ricerca contro la SMA

Francesco Tiberio28 settembre 2016

Salute e benessere: l’importanza del Testosterone

Daniele D'Amico2 agosto 2016
Farmaci innovativi cancro

I farmaci innovativi e la lotta contro il cancro

Mariangela Lomastro3 giugno 2016

E se smettessi di fumare?

Sabrina Nicoletti10 maggio 2016
Puglia

Puglia: Va di moda il matrimonio vip, contagiati anche i politici

Daniele D'Amico10 marzo 2016

APeRI LE DANZE

Antonio Catacchio21 dicembre 2015

Cibo e amore? Una relazione inscindibile

Francesca Cataldo18 settembre 2015

Simulatori di vita sociale: costruirsi una seconda vita

Ricky Violante3 settembre 2015

Facebook e il live streaming

Daniele D'Amico31 agosto 2015

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it