Relazioni & benessere

Estate sinonimo di abbronzatura.. tutto quello che c’è da sapere!

Estate sinonimo di abbronzatura.. tutto quello che c’è da sapere!

di Dibattista Emanuela
Con l’arrivo della bella stagione, uno degli interessi principali cala sull’abbronzatura.. ma si conosce realmente tutto quello che il dio Sole può fare sulla nostra pelle?
I tempi delle vacanze sono sempre più ristretti, portando così ad accelerare il processo di tintarella, in tempi pressoché rapidi, questa è una questione sempre più diffusa, la stessa che risulta altamente sconsigliata da una moltitudine di specialisti, tra cui il Professor Marcello Monti, ordinario di dermatologia all’Università degli studi di Milano: “Il mondo moderno oggi ha fretta, vuole fare tutto in modo veloce, ma velocizzare l’esposizione ai raggi UV è altamente imprudente.”
Siamo a conoscenza del reale funzionamento del meccanismo fisiologico che provoca l’abbronzatura? La produzione di melanina, che dà “colore” alla nostra pelle è identificabile come un rimedio che l’organismo usa per proteggersi dall’eccessiva esposizione ai raggi solari,il pigmento così si posiziona sulla parte più esterna della pelle, andando ad assorbire i raggi ultravioletti, neutralizzandoli. Questo porta essenzialmente a due conseguenza, l’abbronzatura, visibile esternamente e la seconda,  riscontrabile nella profondità dell’epidermide, riguarda il DNA, che risulta così protetto da qualsiasi tipo di danno causato dal sole. Effetti che sono indispensabili per una pelle sana.

E’ importante capire il fototipo di appartenza; per fototipo intendiamo l’integrazione di tutte quelle caratteristiche fisiche differenti che ci rendono più o meno sensibili ai raggi solari. I fototipi sono sei e variano a secondo del colore della pelle e degli occhi. Vanno da particolarità più chiare caratterizzate dal fototipo 1, fino a quelle più scure, relativo ai colori degli occhi, dei capelli, oltre che della pelle. La comprensione di tale aspetto è un primo passo per capire come comportarci con l’esposizione solare, in relazione anche alla scelta legata al tipo di crema protettiva più idonea alle nostre caratteristiche. In generale vale però la regola di scegliere un fattore più alto nei primi giorni, andando a diminuirlo col passare del tempo, in modo da determinare una protezione completa della pelle, evitando scottature, eritemi ed invecchiamento cutaneo.
L’alimentazione può incidere sull’abbronzatura?
Assolutamente sì, attraverso il consumo di cibi specifici che aiutano ad ottenere un colorito più uniforme e che duri più a lungo. Iniziamo con gli alimenti ricchi di betacarotene; tale sostanza aiuta il nostro organismo a produrre melanina e quindi l’abbronzatura risulta essere più rapida.

I cibi ricchi di betacorotene sono ortaggi e frutti rosso-aranciato: melone, pesche, fragole, carote, albicocche, lattuga e spinaci.. Uniti ad alimenti ricchi di sostanze antiossidanti che vanno a limitare i danni del sole sulla pelle come l’invecchiamento cutaneo, precedentemente citato. Sostanze che sono contenute in frutta e verdure sotto forma di vitamine A, C e E, ma per essere assimilate, è opportuno che il cibo non sia cotto; è possibile inoltre incrementare tale apporto vitaminico con specifici integratori, mirati al supporto per tutti i soggetti che hanno un fototipo chiaro.
Ultimo, ma non meno importante fattore è l’acqua, che se assunta nelle giuste quantità porta ad un maggiore benessere corporeo e soprattutto ad una corretta idratazione delle pelle. Per mantenere la pelle elastica e soprattutto per reintegrare i liquidi persi è necessario bere in media 1,5-2 litri d’acqua al giorno.
Come è possibile appurare è molto semplice proteggere la salute della nostra pelle seguendo poche ma importanti regole e consigli degli esperti, senza abbandonare, così, l’idea di una tintarella perfetta.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Relazioni & benessere

zalone

Checco Zalone per la ricerca contro la SMA

Francesco Tiberio28 settembre 2016

Salute e benessere: l’importanza del Testosterone

Daniele D'Amico2 agosto 2016
Farmaci innovativi cancro

I farmaci innovativi e la lotta contro il cancro

Mariangela Lomastro3 giugno 2016

E se smettessi di fumare?

Sabrina Nicoletti10 maggio 2016
Puglia

Puglia: Va di moda il matrimonio vip, contagiati anche i politici

Daniele D'Amico10 marzo 2016

APeRI LE DANZE

Antonio Catacchio21 dicembre 2015

Cibo e amore? Una relazione inscindibile

Francesca Cataldo18 settembre 2015

Simulatori di vita sociale: costruirsi una seconda vita

Ricky Violante3 settembre 2015

Facebook e il live streaming

Daniele D'Amico31 agosto 2015

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it