Informatica & web

Saltare i pasti? Errore alimentare

Saltare i pasti? Errore alimentare

di Emanuela Dibattista
Saltare i pasti per dimagrire? Non c’è cosa più errata. Risulta essere effettivamente falsa la tesi secondo cui astenersi dal cibo faccia ridurre la massa grassa e c’è ne dà conferma anche uno studio condotto da Rajita Sinha della Yale University e pubblicato sul “Journal of Clinical Investigation”. Secondo la ricerca, nutrirsi in modo regolare e costante è la cosa più giusta da fare, perché un digiuno forzato nell’arco della giornata, porta ad un fisiologico calo di zuccheri che spinge il cervello a desiderare costantemente il cibo, questo, soprattutto nelle persone in sovrappeso; infatti non magiare quanto o quando si dovrebbe, provoca una riduzione del glucosio, il quale porta inevitabilmente a diminuire la capacità di controllo verso particolari alimenti come quelli ricchi di zuccheri. Si tenderebbe infatti a consumare il successivo pasto (sempre se vi si arrivi), con una voracità maggiore del normale, portando letteralmente il soggetto ad abbuffarsi con i cibi più calorici. Se tale situazione si protrae nel tempo si andrà incontro ad un inevitabile aumento di peso. Sono vaste le cause che portano a definirne il motivo. Questa forma estrema di privazione, infatti, fa entrare il corpo in una forma di allerta che rallenterebbe il dimagrimento e stimolerebbe anche di più l’appetito, senza parlare, poi, del rischio di una cattiva alimentazione e di malattie come l’anoressia e la bulimia. Bisogna capire che saltare i pasti non equivale al mettersi a dieta, in quanto la dieta è equilibrata e apporta benefici, il “non mangiare” è invece sinonimo di errore alimentare.

Inoltre andiamo inevitabilmente incontro ad altri fattori di rischio, come la diminuzione della concentrazione, aumento del nervosismo, derivato dal rilascio, all’interno dell’organismo, dell’ ormone dello stress, il cortisolo, che innalza i livelli di irritabilità. Una considerazione inevitabile è quella che mette in relazione il cibo con la salute dei muscoli. Perché? Il motivo è semplice. Durante un periodo di digiuno medio-lungo si va incontro ad un perdita progressivi di liquidi, seguita da quella della massa muscolare e solo alla fine c’è la perdita della massa grassa, ciò porta ad un inevitabile pericolo per l’organismo. Quando si saltano spesso i pasti, infatti,  il nostro corpo innesca un meccanismo di difesa, in tal senso le ghiandole surrenali prelevano i nutrienti che ritengono necessari da specifiche parti del corpo come i muscoli, per aiutare il cervello nello svolgimento delle normali funzioni vitali. Con una diminuzione della massa muscolare e un aumento progressivo della massa grassa si andrà incontro ad un metabolismo più lento.

Non fa male solo saltare i pasti ma soprattutto quando a “saltare” è anche una particolare categoria di nutrienti come proteine e carboidrati, indispensabili per un regolare regime alimentare. Sarà opportuno così far comprendere a tutti coloro intenzionati a seguire una strada così dissestata, di cambiare rotta, causa: caduta irreversibile. Quindi la regolarità dei pasti, spuntini compresi, sono essenziali per evitare il senso di fame e il rallentamento del metabolismo. Questa si che è una formula corretta.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Informatica & web

fbcambridgeanalytica

Cos’è successo tra Facebook e Cambridge Analitica?

Francesco Tiberio23 marzo 2018
AndroidP

Android 9 Pistacchio: il nuovo sistema operativo di Google

Francesco Tiberio17 febbraio 2018
net-neutrality-protest

Cos’è la Net neutrality e cosa significa per l’Italia?

Francesco Tiberio18 dicembre 2017
iphone8

iPhone 8: il più costoso di tutti i tempi?

Francesco Tiberio5 settembre 2017
group

Facebook Groups va in pensione

Francesco Tiberio7 agosto 2017
Wannacry_Hacker

L’epidemia WannaCry è terminata veramente?

Francesco Tiberio17 maggio 2017
cervello

Facebook ci leggerà nel pensiero?

Francesco Tiberio22 aprile 2017
whatsapp

Whatsapp infestata dalla pubblicità?

Francesco Tiberio15 marzo 2017
fb-snap

Facebook rincorre Snapchat e nasce “Camera”

Francesco Tiberio17 febbraio 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it