Costume & Società

Giornata delle Bandiere Arancioni, premiati sette borghi pugliesi

Sette borghi pugliesi hanno ricevuto il marchio “Bandiera Arancione” e sono stati inseriti nella lista dei “100 Borghi più accoglienti” d’Italia

Questo articolo è stato visualizzato 1.152 volte. Leggi altri articoli di: Antonella Tomaselli.

Giornata delle Bandiere Arancioni, premiati sette borghi pugliesi
Antonella Tomaselli

La Puglia ha tanto da offrire anche attraverso i borghi conosciuti da pochi. Piccoli comuni che possono dare molto in termini di qualità e accoglienza, al tal punto da essere inclusi nell’elenco dei “100 Borghi più accoglienti” d’Italia. Stiamo parlando delle località che domenica 12 ottobre 2014 rappresenteranno il meglio dell’entroterra del Bel Paese nella Giornata delle Bandiere Arancioni Touring. Di questi 100 piccoli centri abitati, sette appartengono alla regione Puglia. Si tratta nello specifico dei comuni di: Alberona, Bovino, Orsara di Puglia, Pietramontecorvino, Rocchetta Sant’Antonio, Sant’Agata di Puglia e Cisternino. I primi sei fanno parte della zona dei Monti Dauni, provincia di Foggia, l’ultimo, invece della provincia di Brindisi.
Una grande soddisfazione per i residenti dei borghi in questione, ma allo stesso tempo per tutti i pugliesi. Infatti “La Bandiera Arancione” è il marchio di qualità turistico ambientale consegnato dal Touring Club Italiano rivolto alle piccole località dell’entroterra che si distinguono per un’offerta turistica di eccellenza e un’accoglienza di qualità.

L’idea è nata nel 1998 in Liguria con l’intento di valorizzare il territorio ligure. Successivamente è stata estesa al resto dell’Italia riscuotendo grande successo.
Per ottenere tale marchio i comuni devono possedere determinati requisiti: valorizzazione del patrimonio culturale, tutela dell’ambiente, cultura dell’ospitalità, accesso e fruibilità delle risorse, qualità della ricettività, ristorazione e dei prodotti tipici. L’iniziativa vuole essere un monito per incentivare il turismo anche in zone meno note, ma che hanno comunque tanto da offrire ai propri visitatori.
Per la giornata del 12 ottobre saranno tanti gli eventi in programma nei “100 Borghi più accoglienti” e ovviamente i comuni pugliesi non saranno da meno. Ad esempio, ad Alberona, ci sarà la “Festa dei frutti d’autunno” con stand dei prodotti e dell’artigianato locali; a Rocchetta Sant’Antonio troverete il Villaggio dei Balocchi, pensato per intrattenere i più piccoli; mentre ad Orsara via libera alle visite guidate tra le vie del borgo.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Costume & Società

Export(Are) bellezza: il modello Puglia nel mondo

Daniele D'Amico27 aprile 2017
Puglia, una meraviglia da scoprire

Puglia, lo spettacolo è ovunque: comunicazione e innovazione

Daniele D'Amico21 aprile 2017
Sanremo: Caterina Balivo contro Diletta Leotta

Sanremo, caso Leotta – Balivo: l’abbigliamento non giustifica violenze e insulti

Daniele D'Amico8 febbraio 2017
padre pio

Padre Pio e le celebrità

Francesco Tiberio23 settembre 2016

Puglia: turismo in forte crescita, anche grazie ai social

Daniele D'Amico14 settembre 2016
Mongolia

La Mongolia di Gengis Khan

Francesco Tiberio2 agosto 2016
Irina Shayk

Irina Shayk baciata dal sole della Puglia

Maria Teresa Trivisano1 agosto 2016
Nessuno Tocchi Abele

Nessuno Tocchi Abele

Antonio Catacchio18 giugno 2016
brindisi

Il brindisi nei Secoli

Francesco Tiberio20 maggio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it