Cronaca

Charlie Hebdo: Roma donerà un monumento-matita

Charlie Hebdo: Roma donerà un monumento-matita

imagesdi Francesca Cataldo
Poco più di due mesi dopo la strage, Charlie Hebdo è ancora fulcro di attenzione e polemiche. Per non dimenticare l’attentato dello scorso 7 gennaio tante sono le iniziative proposte e attuate: mostre di vignette, seminari, convegni e per ultimo anche un monumento raffigurante una matita. Questa l’offerta di dono che il sindaco della capitale italiana Ignazio Marino ha fatto al suo collega dell’undicesimo distretto di Parigi (dove ha sede il giornale satirico), Francois Vauglin. Quest’ultimo, secondo quanto trapelato, ha accolto con entusiasmo la proposta inoltrandola alle autorità francesi per il necessario parere favorevole.

In un recente scambio epistolare tra i due sindaci delle città gemellate, Marino scrive a Vauglin rinnovando i suoi più sinceri sentimenti di vicinanza: “Rendere omaggio alle vittime di Charlie Hebdo mi ha fatto pensare all’importanza che noi diamo giustamente a valori fondamentali della nostra società civile – afferma il sindaco di Roma -. Mi piacerebbe offrivi un’opera d’arte ancora da realizzare che ricordi gli attentati del mese di gennaio che hanno insanguinato Parigi ed in particolare il distretto di cui lei è il sindaco. Quest’opera dovrebbe essere un simbolo per tutti coloro che credono ancora nella solidarietà e nella libertà, un’opera semplice e sobria, una matita, come tutte quelle che sono state brandite in segno di unione con le vittime e di lotta contro l’oscurantismo.

Spero – conclude Marino – che vogliate accettare questo omaggio, di cui la città di Roma si farà totalmente carico, ma che seguirà delle disposizioni comuni rispetto alla selezione dell’artista che realizzerà quest’opera”. La risposta di Vauglin non si è fatta attendere. “Molto legato a quella libertà di espressione che condividiamo, sono commosso da questo gesto che saluto – scrive -. Ho trasmesso immediatamente la sua lettera alla signora Anne Hidalgo, sindaco di Parigi e ad altre autorità competenti perché la esaminino con la più grande attenzione e perché si dia parere favorevole alla sua proposta, testimonianza dei legami fraterni che uniscono le nostre due città”.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it