Moda & Tendenze

The rich kids of Tehran

Purtoppo non si tratta del nome di un nuovo film...bensì di una triste realtà: quella di Tehran e della sua popolazione divisa in modo impari tra povertà ed eccessivo lusso e sfarzo.

Questo articolo è stato visualizzato 2.734 volte. Leggi altri articoli di: Gabriella De Santis.

The rich kids of Tehran
Gabriella De Santis

Mentre il paese è dilaniato per i due terzi da una forte e crescente povertà e da forti contraddizioni, una minima parte della popolazione residente nella capitale, Tehran, si dedica ad un impressionate sfoggio delle proprie ricchezze sui social. Sono i rich kids of Tehran (RKOT) e sui social spopolano le loro foto, da Instagram a Tumblr a Facebook con l’omonimo ashtag #therichkidsoftehran. Dalle foto appare un Iran totalmente diverso da quello cui si è abituati a vedere e che non ha nulla da invidiare a Beverly Hills o Saint Tropez, con auto di lusso, party dove ogni eccesso è concesso, feste in piscina a base di cocktail e narghilè, abiti di lusso e look che non impongono la copertura del volto o l’annichilimento della donna. Tutto questo entra in forte contraddizione con alcuni avvenimenti recenti.

Il web non è rimasto silente, ma tra un’indignazione generale è stato rilanciato un ashtag di protesta #thepoorkidsoftehran che ritrae invece come la maggior parte della popolazione vive tra sfruttamento e povertà. Le immagini ritraggono bambini sfruttati nelle fabbriche, sporchi, che dormono per strada su dei gionarli o ragazzi che guidano mezzi arretrati o si costruiscono palestre alternative e mostrano orologi da quattro soldi. Il tutto per creare un confronto che faccia smuovere le coscienze a partire dal web, dai social e dai giovani che ne fanno frequente uso per far comprendere loro come bastino pochi chilometri per scoprire due facce di una stessa medaglia.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Moda & Tendenze

Settimana della Moda: “It’s time to south”, esalterà l’eccellenza pugliese

Daniele D'Amico19 settembre 2016

Moda e sostenibilità: Il pensiero dei Millennials

Daniele D'Amico20 luglio 2016
playdate

Playdate: il primo giocattolo “smart” per cani e gatti

Pierfrancesco Caira6 luglio 2016
Moda Pitti

La moda uomo dal Pitti alla Fashion Week

Maria Teresa Trivisano16 giugno 2016
bikini

Il bikini tra scandali e tendenze

Maria Teresa Trivisano9 giugno 2016

Scaricare musica gratis con Telegram

Antonio Catacchio15 febbraio 2016

Il Tocco di Minerva, storia di un brand Made in Puglia

Antonella Tomaselli12 febbraio 2016

Influencer, gli opinionisti dell’era digitale

Antonio Catacchio11 febbraio 2016

Come incrementare rapidamente i tuoi followers su Instagram

Antonio Catacchio5 gennaio 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it