Cronaca

Il Giubileo straordinario della misericordia

Papa Francesco apre la Porta Santa di San Pietro

Questo articolo è stato visualizzato 951 volte. Leggi altri articoli di: Francesco Tiberio.

Il Giubileo straordinario della misericordia
Francesco Tiberio

Il Giubileo della Misericordia, fortemente voluto da Papa Francesco, è iniziato l’8 dicembre e si concluderà il 20 novembre del 2016. La data non è stata una scelta casuale, infatti l’8 dicembre è la ricorrenza del 50esimo Concilio Vaticano nonché il giorno dedicato all’Immacolata Concezione.

Il Papa lo aveva già preannunciato il 13 marzo scorso per mezzo della bolla pontificiaMisericordiae Vultus” dell’11 aprile, pensando ad una Chiesa che secondo le parole di Francesco potesse “rendere più evidente la sua missione di essere testimone della Misericordia. Questo è un cammino che inizia con una conversione spirituale”. Ma che cos’è esattamente il Giubileo? Prima di tutto dobbiamo parlare di due Giubilei, quello ordinario e quello straordinario. La parola “Jubileum“, che affonda le sue radici nell’Antico Testamento, deriva dall’ ebraico, ed è composto da tre parole: “Jobel” (ariete), “Jobil” (richiamo), e “Jobal” (remissione). Quello ordinario portava la liberazione dalla miseria, dallo sfruttamento e dalla povertà; per l’occasione, non si lavorava nei campi, gli schiavi venivano liberati e le case tornavano al primo proprietario senza indennizzo. I Giubilei straordinari, come questo della Misericordia voluto da Papa Francesco, vengono indetti in momenti molto difficili e complicati per la Chiesa e per il mondo intero. Gli ultimi due furono quelli voluti da Pio XI nel 1933 e quello di Papa Giovanni Paolo II.

La Chiesa apre le Porte per permettere a chiunque lo voglia di pentirsi e cancellare i propri peccati. Una occasione data a tutti i fedeli: i pellegrini, devono varcare almeno una porta santa, confessarsi e comunicarsi, seguendo le indicazioni papali. Sino ad oggi sono stati celebrati 26 Giubilei. Per quello indetto da Papa Francesco si ipotizzano almeno 25 milioni di fedeli che arriveranno nella Capitale da ogni parte del mondo, varcando la porta della fede e del perdono.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Cronaca

Marilù Mastrogiovanni

Sequestro preventivo per il magazine “Il tacco d’Italia”

Tiziana Di Gravina12 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
arrestospada

Roberto Spada arrestato dopo l’aggressione alla troupe di Nemo

Francesco Tiberio13 novembre 2017
Valentino Lo Sito al consiglio nazionale dei giornalisti

Ordine dei Giornalisti: Losito eletto consigliere nazionale

Daniele D'Amico25 settembre 2017
sanremo

Sanremo 2017, trovato morto Piero Petrullo

Mariangela Lomastro8 febbraio 2017
magistrati-anm

Si apre l’anno giudiziario. L’Anm non ci sta e diserta

Francesco Tiberio27 gennaio 2017
natale

Natale 2016: Tra mercatini e vandalismo

Francesco Tiberio19 dicembre 2016
bolkestein

La direttiva Bolkestein e il commercio su aree pubbliche

Francesco Tiberio6 dicembre 2016
world press photo

World Press Photo: “la più importante mostra di fotogiornalismo del mondo”, a Bari, ma i giornalisti non sono graditi ospiti.

Redazione19 novembre 2016

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it