Eventi

Nuovo convegno di bioetica: “I paradossi della libertà”

L' Università di Bari ospita i lavori dell'Ateneo Tradizionale Mediterraneo

Questo articolo è stato visualizzato 2.690 volte. Leggi altri articoli di: Francesco Tiberio.

Nuovo convegno di bioetica: “I paradossi della libertà”
Francesco Tiberio

Venerdì 11 novembre scorso, presso l’aula magna G.Contento della facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli studi di Bari, si è tenuto il III convegno internazionale di bioetica, organizzato dall’Ateneo Tradizionale Mediterraneo in sinergia col polo universitario di Bari e l’Università Josefow di Varsavia. Dopo il successo del primo convegno che affrontava il tema della medicina, e del secondo che approfondiva i problemi dell’interculturalità, quest’anno i relatori ci portano sullo scottante tema della libertà e dei suoi paradossi.

I lavori si sono aperti con il saluto del Rettore dell’università di Bari prof. Antonio Uricchio, e sono stati moderati dall’avv. Ivan Iurlo dell’università di Lecce, che ha ben sottolineato l’importanza del valore scientifico della bioetica oggi in un tavolo di confronto di idee aperto. Alla relazione del prof. Michele Indellicato, docente di filosofia morale e bioetica all’università di Bari, sui temi dei diritti umani e del rapporto con le scienze bioetiche, è seguita quella del prof Marco Storelli, medico, sugli aspetti psicologici di massa del fenomeno della comunicazione sociale. Di notevole interesse anche l’intervento dell’ing. Marco Galeazzi, che si è occupato delle problematiche legate all’intelligenza artificiale e all’ingegneria genetica. Il noto studioso e scrittore fiorentino prof. Luigi Pruneti, presidente dell’ateneo tradizionale mediterraneo, con la maestria che lo contraddistingue ha affrontato i concetti culturali fondamentali della libertà sotto l’aspetto del diritto e della laicità del pensiero dell’uomo. I giuristi Diomede e Marrazzo si sono occupati di accanimento terapeutico alla luce dell’ultima giurisprudenza in materia, e dei trattamenti sanitari approfonditi dalla dott.ssa Alessia Ottomanelli.

L’approfondimento della resocontazione scientifica della bioetica, dal polo universitario di Bari continuerà con il dipartimento europeo di bioetica in altri paesi, lungo il cammino culturale e l’input lanciato dall’Ateno Tradizionale Mediterraneo che, sorto sotto l’egida della Unimoscow Studiorum Universitas, raduna al suo interno le eccellenze del mondo accademico internazionale.

Aggiungi un commento

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altro in Eventi

noreka

ARS, tra cultura e divertimento

Francesco Tiberio4 dicembre 2018
stan-lee2

Muore Stan Lee, padre dei supereroi

Francesco Tiberio15 novembre 2018
Michele Pinto Wendie Webfest

Cinema e vino: eccellenze pugliesi al Wendie Webfest 2018 di Amburgo

Tiziana Di Gravina14 settembre 2018
bgeek2018

Bgeek 2018: Il festival barese punta sempre più in alto

Francesco Tiberio13 giugno 2018

Tripudio di sapori e suggestioni con GustoJazz

Tiziana Di Gravina22 dicembre 2017
caduceo

Caduceo d’Oro 2017: il Welfare negli anni della crisi

Mariangela Lomastro16 novembre 2017
Bari impazzisce per Saviano

Saviano a Bari: dallo ius soli all’educazione al fallimento

Daniele D'Amico20 ottobre 2017
"La più bella sei tu", a Cerignola l'oliva è sacra

“La più bella sei tu”: l’oliva da tavola è protagonista in Puglia

Daniele D'Amico18 ottobre 2017
Torna a Lecce, Conversazioni sul Futuro

“Conversazioni sul Futuro”: tutto pronto per la V edizione

Daniele D'Amico27 settembre 2017

Il primo magazine online di informazione regionale, nazionale ed estera, libero ed indipendente.

Testata registrata n. 1093/2011, reg. 16, Tribunale di Bari.

Direttore responsabile: Antonio Cesare Catacchio

Invia articoli

© 2009-2016 Il corriere delle Puglie - Edito da Associazione InformAEticamente - http://www.informaeticamente.it